Anno 52 N48
Venezia, 18 marzo 2014
logo image
18/03/2014
UN INVESTIMENTO PREZIOSO PER LA SICUREZZA DEL TERRITORIO

Si è concluso positivamente, con la prova pratica che si è svolta al magazzino provinciale della protezione civile a Marcon, il  corso decentrato base per volontari di protezione civile che ha formato, in particolare, i volontari dei comuni del miranese e della Riviera del Brenta, sottoponendoli ad un programma di 29 ore di lezione; tra le materie trattate, la legislazione vigente,  il ruolo del volontario, i principali rischi del territorio, l’utilizzo delle apparecchiature radio, la psicologia,  e alcune esercitazioni teoriche e pratiche.

Seguiranno inoltre le 16 ore del corso sicurezza e salute del volontario di protezione Civile, organizzato dal Centro di formazione regionale, che affronteranno le modalità di comportamento e la tutela dai rischi, sempre più necessarie in un contesto di operatività avverso come quello cui si muovono i volontari. La Provincia di Venezia offrirà anche la formazione – non obbligatoria – sul rischio antincendio medio, e sul primo soccorso (12 ore) per approfondire la conoscenza di questi temi, che completano un percorso di addestramento teorico e pratico adatto alla figura del volontario.

L’assessore provinciale alla Protezione civile Giuseppe Canali : «La Provincia ha sempre creduto nell’importanza del ruolo svolto dai volontari di protezione civile, fatto di capacità di risposta e professionalità negli interventi, che è sempre stato all’altezza delle aspettative. Lo ha dimostrato anche recentemente con l’emergenza maltempo che ha colpito ancora una volta il territorio di questa provincia. L’intero sistema di protezione civile con i suoi volontari va quindi non solo ringraziato per quanto fa, ma anche continuamente addestrato e formato. Su questo, la Provincia ha scelto di investire molto anche in termini economici, dando in questo modo un valido aiuto concreto alle amministrazioni comunali che spesso hanno bilanci contratti e ridotti al minimo».

Domenica 2 marzo alla presenza degli amministratori dei comuni di provenienza, sono stati consegnati ai diplomi i 45 volontari formati. Di seguito l’elenco dei nomi: Renato Niero, Antonio Maiorana, Vania Niero, Luca Mavaracchio, Anna Monica            Gabbatore, Ivano Mastellotto, Matteo Vianello, Erika Polato, Andrea Selva, Marco Da Lio, Emanuele Franceschin, Simona Vianello, Eliana Salvati, Omar     Carraro, Luciano Faggiotto, Marco Spolaor, Luca Porzionato, Gianni Favero, Claudio Gucchierato, Roberto   Brugnaro,Davide Amadio, Mauro Corro', Luigi De Cristofaro, Paolo Fossato, Marco Orbolato, Laura Stefanello, Alberto Candian, Chiara Polato, Eros Cacco,  Marco Morosin, Martina  Zanella, Marco Biolo, Luca Boscolo, Mauro Berton, Luca Boscaro, Andrea Pavan, Dajana Cassandro, Monica Veronese, Guerrino Gottardo, Gianni Palmarini, Savino Stufato, Adriano Canova, Filippo Piovesan, Alessandro Santoro, Mirco Piacentini.