Anno 52 N12
Venezia, 21 gennaio 2014
logo image
21/01/2014
PIANO ENERGETICO REGIONALE

Mercoledì 22 gennaio, alle ore 17.00, presso la sala consiliare della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Rovigo, sarà illustrato e discusso il Piano Energetico Regionale, recentemente adottato dalla Giunta veneta.

“Questa fase di consultazione, avviata a seguito dell’adozione del documento che detta le linee di indirizzo e di coordinamento della programmazione in materia di promozione delle fonti rinnovabili, di efficienza e di risparmio energetico – spiega l’assessore regionale Massimo Giorgetti – consentirà a tutti i soggetti interessati di dire la loro sul tema dell’energia nel Veneto. Il nostro obiettivo, infatti, è quello favorire il massimo coinvolgimento di quelli che saranno gli attori e i responsabili dell’attuazione del Piano, considerando prezioso il loro contributo non solo nella fase esecutiva, ma anche in quella di definizione delle linee pianificatorie”.

Il Piano dovrà consentire il superamento della percentuale dei consumi energetici coperti in Veneto da fonti rinnovabili rispetto ai consumi complessivi, percentuale imposta per legge e nota come ‘burden sharing’. Il ‘burden sharing’ stabilisce in che misura ogni singola Regione debba concorrere al raggiungimento dell’obiettivo nazionale in materia di sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili, che per l’Italia, in base alla Direttiva europea 2009/28/UE, è fissata al 17% del consumo energetico lordo. Il Veneto, in particolare, deve garantire che nel 2020 il 10,3% dell’energia termica, elettrica e dei trasporti, complessivamente consumata, derivi da fonti rinnovabili.

Nell’incontro di Rovigo, al quale parteciperanno l’assessore all’energia Giorgetti, i tecnici della Regione e dell’Arpav, verranno anche presentate le possibilità di finanziamento per gli interventi in linea con il Piano, quali il PAR FSC 2007-2013 e la programmazione comunitaria POR FESR 2014-2020.