Anno 51 N197
Venezia, 16 dicembre 2013
logo image
16/12/2013
CONFERMA AVVENUTA

 

Nel lancio di codesta agenzia del 10 dicembre, veniva rilevata, come riportato dal titolo “FOTOGRAFIA DELL'ITALIA”, la situazione attuale sulla massoneria e la mafia nel Paese. La conferma di quanto pubblicato arriva il 14 dicembre con un convegno organizzato a Venezia, presso le Sale Apollinee della Fenice, con la testimonianza diretta di Enzo Guidotto (consulente della Commissione parlamentare antimafia), il procuratore generale della Corte d'Appello di Palermo Roberto Scarpinato e Salvatore Borsellino (fratello del magistrato ucciso).


Ecco quanto riportato nell'apertura del pezzo scritto dalla brava giornalista Silvia Zanardi sulle pagine del quotidiano La Nuova Venezia: La mafia non è solo quella dei volti “popolari” di Provenzano e Riina, non è solo al “Sud” e non è demone che riguarda gli “altri”. La mafia è dappertutto, è un germe dilagante che infetta i territori in cui si infiltra. E fra i mafiosi ci sono i “colletti bianchi”, c'è la “massoneria”, ci sono politici, imprenditori, frequentatori dell'alta società [...].