Anno 51 N186
Venezia, 29 novembre 2013
logo image
29/11/2013
19 GIOVANI TALENTI NEOLAUREATI DEL TERRITORIO INCONTRANO LE IMPRESE

Ieri in Provincia di Venezia a Ca’ Corner  l’assessore al Lavoro e alla Formazione Paolino D’Anna ha aperto la prima edizione di Hr Campus Granda Veneto dal titolo “Valorizzazione dei talenti e piani di sviluppo organizzativi delle aziende del territorio”.

 Alla presentazione sono intervenuti anche l’amministratore delegato di Orienta spa Giuseppe Biazzo; il responsabile area nord-est Italia di Soges Francesco Serra; la vice responsabile di Aiscris (Associazione Italiana Società di Consulenza per la Ricerca l'Innovazione e lo Sviluppo) Alfonsa Martelli, il  responsabile del progetto Hr Campus Granda Veneto Roberto Verano. Presente anche il dirigente provinciale del personale Giovanni Braga.

Il progetto, patrocinato dalla Provincia di Venezia, con le Province di Verona, Vicenza, e Padova e da Aiscris(Associazione Italiana Società di Consulenza per la Ricerca l'Innovazione e lo Sviluppo), ha selezionato per merito 19 giovani veneti neolaureati che prenderanno parte dal 3 al 5 dicembre a tre giorni di campus nella provincia veneziana a Dolo, Villa Ca’ Zane Martin, dove conosceranno i vertici di alcune imprese: Arkema, Open Service srl e Duvetica spa (Venezia); Gibus spa (Padova); Banca Popolare di Vicenza (Vicenza); Comar spa e Volkswagen Group Italia spa (Verona).

L’assessore al Lavoro e alla Formazione Paolino D’Anna :«E’ bello vedere questa contaminazione tra giovani talenti e imprese che incontrano le istituzioni. Ringrazio Angela Di Paola che ha proposto questo evento: ben vengano queste iniziative. Per noi, come Amministrazione pubblica, è importante facilitare le imprese che vogliono fare, che sono propositive e investono sul territorio e sui giovani. Ringrazio tutte le aziende che hanno creduto nel progetto e tutti coloro che hanno collaborato alla sua realizzazione e che sono qui a rappresentare un modello positivo. Tra queste, c’è anche  Arkema un’azienda francese che sta investendo a Marghera, sfidando il difficile periodo di crisi economica. Faccio i complimenti a tutti e vi auguro buon lavoro».

Hr Campus Granda Veneto ha coinvolto 1.143 giovani provenienti da tutto il Veneto in incontri promossi dagli organizzatori dell’iniziativa. Dopo una prima selezione sulla base di colloqui e analisi dei cv inviati, i candidati sono stati coinvolti in alcune valutazioni, prove di gruppo alla ricerca del talento. In tutto, i responsabili del progetto hanno speso 377 ore tra sessioni e incontri individuali per arrivare a individuare i 19 giovani meritevoli:

Antuzzi Andrea (Vicenza) Barbusca Maria (Verona) Bevilacqua Alberto (Verona) Bortoletto Alessandra (Dosson di Casier, Treviso) Castiglione Andrea (Parigi) Cobelli Valentina (San Martino Buon Albergo, Verona) Costantini Maira (Bonavigo) Dalla Libera Elena (Saccolongo, Padova) Discacciati Isabella (Treviso) Fartushny Danylo (Volargne) Favarotto Rachele (Paese, Treviso) Filippi Roberta (Campodarsego) Greca Vincenzo (Modugno, Bari) Scarsi Alessia  (Padova) Tauro Tatiana (Bussolengo)  Terreni Luca  (Pescantina)  Tomellini Enrico (Palu')  Vascon Alessio  (Padova) Volpato Sylvie  (Vicenza).        

Il dirigente provinciale del personale Giovanni Braga ha commentato che nel primo semestre 2013, dai dati relativi all’attività di incontro domanda/offerta, raccolti dai centri per l’impiego provinciali, emerge che delle quasi 8000 candidature/domande inserite nel sistema, la fascia di età numericamente più rappresentativa degli inoccupati (coloro che presentano la richiesta per la prima volta) è riservata all’utenza fino ai 25 anni. L’incontro di oggi è mirato dunque ad un'occupazione qualificata di giovani neolaureati.