Anno 51 N169
Venezia, 16 ottobre 2013
logo image
16/10/2013
A PROPOSITO DI SONDAGGI

Nella trasmissione Omnibus de La7tv del 10 scorso Alessandra Ghisleri dell'Euromedia Research ha in sostanza detto che i sondaggi su Silvio Berlusconi chiariscono che gli elettori del PdL/Forza Italia mutano opinione sugli avvenimenti politici in base a quanto, di volta in volta, annuncia il loro leader. Una conferma del metodo "inde", applicato dai demodoxaloghi, che tralascia l'usuale campionamento per sondare solo i mutamenti di posizione dei leaders dei pubblici in quanto portatori/creatori delle aspettative del gruppo.


Un'altra conferma della validità della ricerca demodoxalogica ci è offerta da Nate Silver, il guro americano dei sondaggi autore de Il segnale e il rumore (editrice Amazon 2013), che ad una domanda dell'intervistatore ha detto che le sue previsioni si basano sui sondaggi degli altri ma soprattutto su una attenta analisi di quanto emerge dai giornali. Infatti per la demodoxalogia i mass-media sono considerati, ai fini dell'indagine demoscopica, dei leaders in quanto portatori e nel contempo facitori dell'opinione pubblica; infatti la variazione progressiva degli utenti di un giornale o telegiornale misura l'aumento o la diminuzione del consenso degli utenti con quanto espresso dallo strumento di informazione da loro preferito.