Anno 51 N66
Venezia, 17 aprile 2013
logo image
17/04/2013
RUBATI CAVI DI RAME PER 30 MILA EURO DI DANNI

Furto di 1.400 metri di cavi di rame e danno per 30 mila euro alla Provincia di Venezia. Sabato 6 aprile scorso all’altezza della strada provinciale n. 22 allo svincolo Benkiser sull’innesto della strada statale 309 Romea, nel Comune di Mira, era partito l’allarme per l’interruzione dell’illuminazione pubblica, e la ditta incaricata era prontamente intervenuta sul posto riparando il danno tecnico. Domenica notte, 7 aprile, si è poi verificato l’ingente furto dei 1.400 metri di cavi di rame, materiale “prezioso” da tempo preso di mira dai ladri che lo hanno rubato in molti comuni del territorio veneziano.

 

L’assessore provinciale alla viabilità Emanuele Prataviera ha commentato: «Purtroppo prosegue l’escalation di danni nei confronti dell’amministrazione provinciale, così come è successo di recente con altri furti di cartelli stradali ed alluminio. Ci dispiace perché a subire le conseguenze di questi fatti gravi è soprattutto la collettività, in quanto nella fattispecie, si tratta di un incrocio molto trafficato, e punto importante della nostra viabilità. Ma soprattutto abbiamo risorse finanziarie risicate per attuare la normale programmazione, e questi furti vanno solo a creare ulteriori problemi alla nostra viabilità e a gravare sul nostro magro bilancio».