Anno 51 N54
Venezia, 25 marzo 2013
logo image
25/03/2013
SBLOCCATI FONDI PER REGIONI COLPITE DA ALLUVIONI

“Con i fondi sbloccati oggi, che attendevamo da tempo, daremo una consistente accelerazione agli interventi necessari dopo le alluvioni che nel 2010 e 2012 hanno devastato il Veneto. Abbiamo ben chiaro che cosa serve e, come accaduto in passato, lavoreremo con celerità e la massima attenzione affinchè ogni euro sia speso al meglio e al più presto”.

Con queste parole, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta i due decreti firmati dal Presidente del Consiglio che stanziano rilevanti finanziamenti ripartiti tra le Regioni colpite da eventi naturali catastrofici. Il Veneto ne è interessato in particolare per le alluvioni del 2010 e del 2012.

“Attendiamo di verificare nei particolari i contenuti dei due decreti – aggiunge Zaia – ma per il Veneto si tratta di circa 42 milioni per il 2012 e di circa 30 milioni per il 2010, che useremo per mettere in sicurezza il territorio e rispondere il più possibile alle ferite ancora aperte”.

I fondi saranno gestiti dal presidente con poteri assimilabili a quelli ottenuti nella sua veste di commissario per il terremoto.

Per quanto riguarda i fondi relativi al 2012, potranno essere destinati ad esempio a varie aree colpite, come il vicentino, il bellunese e le coste adriatiche, sulle quali gli arenili subirono gravi danni a causa delle mareggiate.