Anno 51 N20
Venezia, 5 febbraio 2013
logo image
05/02/2013
DA KABUL A FELTRE: I BAMBINI DI VILLABRUNA IN VISITA AL CILP

Educare alla pace attraverso la solidarietà. E' accaduto a Villabruna di Feltre, una scuola da sempre attenta al tema dei diritti dell'infanzia. 

Quest'anno le maestre di IV e V hanno scelto di parlarne coinvolgendo il territorio. Dapprima hanno invitato Arturo Buzzat, autore del libro "Da Kabul a Kabul",  a raccontare ai bambini il dramma dei loro coetanei coinvolti nella guerra e uccisi, feriti o mutilati per esempio alla vista. Poi, hanno fatto provare ai bambini cosa significa non poter vedere ed in classe hanno fatto loro compiere bendati dei piccoli gesti quotidiani.

"Così - dice Davide, uno dei bambini - abbiamo scoperto quanto è difficile essere ciechi". Da Kabul a Feltre: le due classi hanno proseguito nei giorni scorsi la loro esperienza visitando il Centro Internazionale del Libro Parlato.

Con la guida della Responsabile Relazioni Esterne Milena Maia hanno conosciuto gli audiolibri, la stampa in braille, i quadri in rilievo e hanno incontrato alcuni volontari impegnati nella registrazione dei testi. "Quello che fa il Centro del Libro parlato - hanno concluso alla fine della visita - è importante perchè aiuta a costruire la pace".

Un messaggio che porteranno all'incontro delle prossime settimane con un non vedente feltrino che ha perso la vista per lo scoppio di una mina della seconda guerra mondiale.