Anno 50 N81
Venezia, 27 aprile 2012
logo image
27/04/2012
MANOVRE POLITICHE

di Giulio d'Orazio*

I sondaggi elettorali, tra astenuti, indecisi e schede bianche o con insulti danno più del 50% degli italiani mentre la fiducia nei partiti è ulteriormente scesa dal 4 al 2%. L'unico che raccoglie consensi nelle piazze e nei sondaggi è  Beppe Grillo, che - dato il particolare momento sociale - ha tutte le carte nelle sue mani: non è un politico e quindi risponde alle attese della gente che vuole facce nuove perchè si sente presa in giro dai soliti politici professionisti; è un comico abbastanza conosciuto per le sue polemiche con il potere e, pertanto, non nuovo alla critica della casta; ha una facilità di gestione ed argomentazione istrionica che lo rende accettabile e strategico. Un'altro che potrebbe avere un gran successo se si buttasse in politica è Roberto Benigni.